Senza titolo-1

Insieme per piccoli passi verso un futuro …sostenibile

 

Il primo Forum Italiano dei Giovani Innovatori del Turismo si è distinto non solamente per l’alto numero e qualità delle startup e dei progetti innovativi presentati nel corso della due-giorni orvietana, ma anche per l’attenzione rivolta ad alcuni aspetti di sostenibilità a 360 gradi, vista la partnership con EcoCongress

In primis, la stessa scelta di Orvieto come sede dell’evento è stata dettata dalla sua posizione centrale rispetto all’Italia e alle grandi direttrici stradali (si trova lungo l’Autostrada del Sole) e ferroviarie (al centro della tratta Firenze-Roma). La predisposizione di un parcheggio gratuito di interscambio e i collegamenti tramite ascensore e funicolare (dalla stazione FS) permettevano un ottimale collegamento col centro storico nella città, tranquillamente percorribile a piedi o con bus locali, senza intasarlo di mezzi privati.

Il Palazzo del Popolo, sede dell’evento, è sito nel centro storico di Orvieto e la location ideale per l’evento. La Sala dei Quattrocento, che ha ospitato l’inaugurazione ed il contest, è completamente attrezzata con dispositivi audio/video che hanno evitato il ricorso ad altre attrezzature e tecnici, nonché di ulteriori allestimenti scenici. L’abbondanza di ampie finestre ed aperture (uscite di sicurezza) su due lati ha consentito un massiccio ricorso alla luce solare per l’illuminazione della sala per tutta la mattina di sabato 22 fino alla prima parte del pomeriggio, fino a quando la luminosità esterna lo ha consentito. Stesso discorso per la sala Expo, nella quale si sono tenuti i due momenti conviviali (aperitivo di venerdì 21 e pranzo di sabato 22) e di networking per i partecipanti. In particolare il pranzo di sabato ha goduto della luca solare fornita dalle finestre e dalle uscite che davano direttamente su Piazza del Popolo. Tutta la struttura (ingresso, sale, bagni, ambienti interni), seppure disposta su più piani, è completamente accessibile a persone disabili con problemi di deambulazione.

Per quanto riguarda i prodotti e servizi necessari per la buona riuscita dell’evento, come la stampa di programmi, manifesti e locandine promozionali cartacee ed il servizio di catering per l’evento, sono stati scelti esclusivamente fornitori locali del comprensorio orvietano che, nel caso dei momenti ristorativi, hanno fortemente utilizzato prodotti rappresentativi del territorio (ad esempio il vino). Inoltre, il pranzo di sabato 22 è stato preparato da una cooperativa agricola-sociale di Orvieto, al cui interno lavorano persone disagiate e con disabilità psico-fisiche, arricchendo il momento anche di una specifica valenza sociale.

A livello organizzativo, tutta la procedura concorsuale del contest per i Giovani Innovatori del Turismo si è svolta online, e tutto il materiale richiesto per la partecipazione al concorso (scheda di iscrizione, liberatoria, scheda-progetto, video, informazioni per la promozione) è stato prodotto in formato digitale. Questo ha permesso di comunicare l’evento attraverso gli stessi progetti inviati utilizzando il sito dell’evento www.all-inn.it e gli account social dell’evento su Facebook, Twitter, Pinterest, Google +, Instagram e YouTube.

Senza titolo-1

Posted by:

all-inn

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Chi siamo

ALL IN(N) è l'evento dedicato alle giovani idee imprenditoriali per rilanciare il turismo ed i settori ad esso legati. Perché crediamo e l'iniziativa e la voglia di emergere possano essere le leve principali per il rilancio del turismo e dell'intera economia italiana.

Patrocinio

Back to Top